We offer concert program translation-handout services including securing permissions from our translators for reprints, commissioning new translations, and text assembly and preparation. Please contact us for rates.

The LiederNet Archive
This website stores both public-domain AND copyright-protected material.
It is illegal to copy and distribute material marked copyright without permission.
**** YES, THAT INCLUDES CONCERT PROGRAMS. ****


Pagine d'album

Song Cycle by Francesco Paolo Tosti (1846 - 1916)


1. Spes, ultima dea (... 3 aprile ...) [
 text not yet verified 
]

Language: Italian (Italiano)

Authorship

See other settings of this text


Ho detto al core, al mio povero core:
- Perchè questo languor, questo sconforto? -
Ed egli m'ha risposto: - È morto amore! -

Ho detto al core, al mio povero core:
- Perchè dunque sperar se amore è morto?
E m'ha risposto: - Chi non spera, muore. -


2. Nell'aria della sera [
 text verified 1 time
]

Language: Italian (Italiano)

Authorship

See other settings of this text


Nell'aria della sera umida e molle
Era l'acuto odor de' campi arati
E noi salimmo [insiem]1 su questo colle
Mentre il grillo stridea laggiù nei prati.

L'occhio tuo di colomba era levato,
Quasi muta preghiera, al ciel stellato;

Ed io che intesi quel che non dicevi
M'innamorai di te perchè tacevi.


View original text (without footnotes)
1 Tosti: "insieme" ?

3. Donna, vorrei morir [
 text verified 1 time
]

Language: Italian (Italiano)

Authorship


Donna, vorrei morir, ma confortato
Dall'onesto tuo amor;
Sentirmi almeno una sol volta amato
Senza averne rossor.
Vorrei poterti dar quel po' che resta
Della mia gioventù;
Sovra l'omero tuo piegar la testa
E non destarmi più.


Note: This song is published in Gateway to Italian Art Songs, Alfred Publishing Co., edited by John Glenn Paton

Submitted by John Glenn Paton

4. Quando cadran le foglie [
 text verified 1 time
]

Language: Italian (Italiano)
Translation(s): RUS GER POR SPA RUS

Authorship

See other settings of this text


Quando cadran le foglie e tu verrai
A cercar la mia croce in camposanto,
In un cantuccio la ritroverai
E molti fior le saran [nati]1 accanto.

Cògli [allora]2 pe' tuoi biondi capelli
I fiori nati [dal]3 mio cor. Son quelli

I canti che pensai [ma]1 che non scrissi,
Le parole d'amor che non ti dissi.


View original text (without footnotes)
1 omitted by Sommer
2 Sommer: "allor tu"
3 Sommer: "del"

Submitted by Sharon Krebs

5. Quando tu sarai vecchia [
 text not yet verified 
]

Language: Italian (Italiano)

Authorship


Quando tu sarai vecchia e leggerai
Questi poveri versi accanto al fuoco
Rivedrai colla mente a poco a poco,
       I giorni in che t'amai.

E ti cadrà sul petto il viso smorto,
Per la memoria del tuo tempo lieto:
A me ripenserai nel tuo secreto,
       A me che sarò morto.

E ti parrà d'udir la voce mia
Nel vento che di fuor suscita il verno,
E ti parrà d'udir come uno scherno,
       Una bieca ironia.

E la voce dirà: Te ne rammenti,
Te ne rammenti più? Com'eran belli
I tuoi capelli d'oro, i tuoi capelli
       Sul bianco sen fluenti!

Oh come il tempo t'ha mutata! Oh come
T'ha impresso in viso i suoi deformi segni!
Dove son dunque i tuoi superbi sdegni
       E le tue bionde chiome?

Sola al tuo focolar siedi piangendo
La giovanil tua morta leggiadria:
Io piango solo nella tomba mia:
       Vieni dunque: t'attendo!

Vieni e se in vita mi fallì la speme
Di viver teco i giorni miei sereni,
Ci sposeremo nella tomba. Vieni:
       Vi marciremo insieme.


Classical Vocal Reprints